Ubuntu e il giapponese

Da buona ormai ex studentessa di lingue orientali, ho cercato nel tempo degli strumenti che mi permettessero di scrivere agevolmente in giapponese. Utilizzando Ubuntu (12.04) e non il solito, maledettissimo Windows, ho dovuto fare qualche ricerca per capire come organizzarmi.

Ho pensato, quindi, di condividere con voi le soluzioni che ho trovato per lavorare con le lingue asiatiche in ambiente Linux

Ibus + Anthy:

Ibus (Intelligent Input Bus) gestisce i metodi di input, una volta installato è possibile aggiungere i metodi di input per le varie lingue e passare velocemente da uno all’altro con un comando da tastiera (nel mio caso Ctrl+Spazio), oppure direttamente dal menu.

Anthy è il metodo di input per la lingua giapponese. Una volta installato ed impostato come predefinito, permette di scrivere in giapponese in qualsiasi campo o documento di testo. Digitando le sillabe appare subito il corrispondente in Hiragana e la parola è sottolineata: con il tasto Spazio è possibile consultare le varie soluzioni (relativi Kanji o Katakana) e con il tasto Invio confermare la propria scelta.

Installare la lingua:

Una volta installato Ibus è necessario installare la lingua che si desidera utilizzare (in questo caso il giapponese) all’interno del proprio sistema (grazie a Rodolfo Ballatore per avermi suggerito di inserire questo passaggio ^_^).

Sarà sufficiente andare in Impostazioni di sistema>Supporto lingue e cliccare su “Installa/Rimuovi lingue” aggiungendo il segno di spunta alle lingue che si desidera utilizzare. Una volta installata la lingua, scegliere “Ibus” come metodo di input alla voce “Sistemi di input della tastiera” e successivamente aprire Ibus e scegliere la lingua giapponese (Anthy) tra i metodi di input.

Furigana/Testo Ruby in LibreOffice (ex OpenOffice):

Per utilizzare le funzionalità di LibreOffice per le lingue asiatiche, è necessario abilitare le lingue: Strumenti>Opzioni>Impostazioni della lingua>Lingue. Dopo aver spuntato la casella “Abilitato per le lingue asiatiche” avrete la possibilità di selezionare la vostra lingua orientale predefinita.

Per chi come me non ricorda mai la lettura dei Kanji, può essere utile aggiungere la trascrizione fonetica.

In LibreOffice è molto facile: selezionate il/i Kanji, poi Formato>Guida fonetica asiatica. Si aprirà una finestrella che permetterà di inserire il testo desiderato e di allinearlo a piacere:

づ e ぢ:

Ogni tanto capita di dover scrivere questi caratteri. In questo caso, dopo aver selezionato Anthy come metodo di input, digitate du –> づ e di –> ぢ

Spero possa esservi utile!

Sara


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Tumblr
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

   


5 pensieri su “Ubuntu e il giapponese

  1. Buona sera Sara,
    sono anche io una ex studentessa di lingua giapponese. Ho trovato le tue istruzioni per linux, ma mi sa che perdo un passaggio perchè non riesco a far funzionare il sistema di scrittura giapponese su libreoffice. Potresti aiutarmi?
    Grazie
    Antonella

  2. Ciao!
    Sarei felice di aiutarti ma non saprei bene come. I passaggi che ho indicato in questo articolo sono quelli che ho seguito io stessa e non ho mai avuto problemi.
    Una domanda: il sistema di input ti crea problemi solo con Libreoffice oppure non riesci a scrivere in giapponese nemmeno in altre situazioni (es. ricerca di Google ecc.)?

    • Ciao :)
      Sono il tecnico che segue Antonella nel suo primo approccio con Linux…. che fatica… Scherzo :)
      La tua guida ci è stata utile, ma manca di un passaggio fondamentale senza il quale tutta la procedura non serve a nulla. Ho provato il tutto sul mio pc e funziona alla grande.
      In pratica prima di tutto quello che hai indicato di fare, bisogna installare la lingua giapponese nel sistema.
      Basta fare così (testato su Ubuntu 12.04):
      1. vai in “Impostazioni di sistema”
      2. clicchi su “Supporto lingue” e se ti chiede di installare alcune lingue perchè il supporto non è completo fallo pure.
      3. clicca su “Installa/Rimuovi lingue” e tra le disponibili spuntare quella che occorre.
      4. in “Sistemi di input della tastiera” scegli come metodo di input “Ibus” (ovviamente devi averlo installato in precedenza)
      5. esci dalla tua utenza e rientra.
      6. apri Ibus e nel metodo di input scegli la lingua giapponese
      Ora, in qualsiasi casella di testo, potrai cambiare il metodo di input con la combinazione di tasti usata di default in Ibus e cioè “CTRL+Barra spaziatrice”

      Spero di essere stato di aiuto a te e a chiunque altro si trovi nella stessa situazione 😉

      Buona giornata

      • Ti ringrazio molto per avermi segnalato ciò che manca nelle mie indicazioni!

        Se non ti dispiace aggiungerei al mio post i passaggi che hai descritto, in modo da renderlo completo.

        Sono felice che questo post sia stato utile a qualcuno ^_^

        Buona giornata anche a te e Antonella

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *