Cose che sembrano normali ma che se ci pensi bene boh

 

A volte mi capita di ripetere una parola talmente tante volte che questa si svuota del suo valore fino a rimanere solamente un suono a cui non riesco più ad associare un concetto. Vi capita mai? Ditemi che vi capita, dai.
Allo stesso modo mi è capitato di fermarmi a pensare a qualcuna di quelle attività che ritengo normali e, considerandole solamente per l’azione in sé, ho finito per perdere il contatto con il loro significato fino a considerarle assurde.

Lo so, mi diverto con poco.

punti_di_domanda

Questo è quello che mi è venuto in mente, ve lo riassumo in una lista dall’ordine casuale:

  • Facciamo crescere dei lunghi peli sulla testa e li pettiniamo, acconciamo, coloriamo mentre altri li togliamo strappandoli con della roba appiccicosa.
  • Secchiamo e trituriamo delle foglie per farne dei cilindretti a cui diamo fuoco per poi aspirarne il fumo.
  • Produciamo sacchettini per coprire il nostro corpo: sacchettini per i piedi a forma di piede, per le mani a forma di mano e così via.
  • Scambiamo foglietti di carta colorata e luccicosa con oggetti che ci servono o che desideriamo.
  • Coloriamo e ci prendiamo cura di quelle escrescenze semi-trasparenti che crescono in continuazione sulle nostre dita. E non mi riferisco solo a comportamenti femminili.
  • Abbiamo, in effetti, una vera ossessione per i peli: alcuni li allunghiamo e pettiniamo con appositi scovolini.
  • Ci piace restare immobili sotto il sole finché non cambiamo colore.
  • C’è chi studia giapponese e pensa di trovare lavoro.

Sono sicura ce ne siano ancora.
Ve ne vengono in mente altre?


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Tumblr
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

   


5 pensieri su “Cose che sembrano normali ma che se ci pensi bene boh

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *